Ntiempo’e tempesta, ogne pertuso è puorte’. Fatte curaggio ca ‘a vita è nu passaggio. Pazzo chi gioca e pazzo chi non gioca. In tempo di bufera ogni pertugio è porto. Ciò che ci si è perso è perso per sempre. È folle rischiare, ma lo è altrettanto non prendere mai rischi. categoria: Modi di dire » dialetto » napoletano Mazza e paneddi fani i figghi bbeddi traduzione: i figli si educano col cibo e coi ceffoni Una raccolta di tantissime ricette napoletane originali: dalla pizza alla pasta, passando per dolci, friggitoria e secondi piatti tipici della cucina tradizionale partenopea. Fatti coraggio e non disperarti perché la vita è solo un passaggio. Bisogna pensare al domani. ‘A lira fa ‘o ricco, a crianza fa o’ signore. Meglio un asino vivo che un dottore morto. Vedi Napoli, e poi muori. In tempo di bufera ogni pertugio è porto. Ci sono più giorni che polpette – disse Carnevale! Quello che all’inizio sembrava mal riusciti e poi invece si avvia correttamente. Prenditi la buona occasione quando puoi, perché la cattiva non manca mai. Mi guardo allo specchio ma non vedo niente, ho venduto l’anima e pure i sentimenti. (Acqua, consiglio e sale non darne a … Chi assume un atteggiamento dimesso, verrà sopraffatto dal più forte. Tra le fritture napoletane vi sono anche i crocchè di patate ed i sciurilli, acquistabili anche per strada nelle tipiche friggitorie, insieme a scagliozzi, pastacresciute, frittelle di alghe e melanzane fritte. Anche io sono così, non amo la fatica.”, “Napoli è la terra delle cose fatte fino ad un certo punto. La migliore vita è quella dei mandriani, perché tutta la giornata maneggiano mammelle (per la mungitura) e soldi (i proventi della loro attività). La vita è dura e nessuno ti aiuta, e se qualcuno una volta ti aiuta è per dirti “ti ho aiutato”. Mentre gioiamo di qualcosa di buono, non dimentichiamo dal guardarci da chi potrebbe portarcelo via. Chi è troppo avido nel mangiare si strozza. Il sonno è quanto c’è di meglio nella vita. Frasi napoletane. Chi assume un atteggiamento dimesso, verrà sopraffatto dal più forte. Raccontare Napoli è una sfida, figuriamo riuscirci con brevi frasi e citazioni. Molte espressioni sono tipiche e conosciute, altre veramente divertenti, con metafore e spiegazioni alla portata di tutti. Bella vita e triste testamento. A’ vita è n’apertura e cosce e ‘na chiusura e cascia. Frasi In Italiano Napoli Riflessioni Ispirazione Tatuaggio Braccialetti Google Mi Piaci Citazioni Addò nasce a' mmiria nun cresce cchiù o' bbene, te va tutto stuorto nun truove cchiù pace - Cerca con Google Il Vesuvio! Dicette ‘o pappavallo: chi vo’ campà felice vere ‘o stuorto e nun adda ricere. Chella granda zompapereta e mammeta = quella grande zoccola di tua madre. La vita è come la scala del pollaio: è breve e piena di merda. Per vivere felici è meglio far finta di non accorgersi di quello che non va. Frasi sulla Vita in Napoletano: le 50 più belle di sempre (con traduzione). :) Dal libro: Così parlò Bellavista. Sfruttare tutti i propri mezzi. Proverbi e frasi sulla vita in napoletano (con traduzione) A vita è tosta e nisciuno t’aiuta, e si ‘na vota quaccuno t’aiuta è pe’ te dicere “t’aggio aiutato”. Dopo il focus su Massimo Troisi e quello su Luciano De Crescenzo, parleremo delle frasi più belle di Eduardo De Filippo, uno dei massimi esponenti del teatro e della storia culturale partenopea e nazionale.. Eduardo De Filippo nasce a Napoli il 24 Maggio del 1900 ed è considerato uno dei più grandi artisti italiani di tutti i tempi. :) Verso la fine della vita spesso ci si accosta alla religione. Quando il sedere diventa pesante andiamo dai santi. A barca storta il porto diritto. Nun se fa niente pe’ ssenza niente. Frasi ed aforismi sulla bellezza di Napoli in napoletano. Nella vita bisogna aiutarsi a calci ed a morsi. Bella vita e triste testamento. Ntiempo’e tempesta, ogne pertuso è puorte’. 1-feb-2017 - 776 Likes, 9 Comments - Pensieri Napoletani ⚪️ (@pensierinapoletani) on Instagram: “#pensierinapoletani #napoli” Vaccini anti Covid in Italia da metà gennaio. Veri e propri inni struggenti, dolci ed amari, veste smaccata del più bel sentimento che esista. ... Frasi e Aforismi il punto di vista del Mental Coach. Il sonno è quanto c’è di meglio nella vita. Inizia con un rapporto sessuale e termina con una bara. Le poesie napoletane d’amore. [1106] Tutto sommato, alla fin fine, in fin dei conti. Le parole sono inconsistenti. Non possiamo quindi non riportare delle frasi originali e … Quànno ‘o cùlo se fa pesànte ce ne iàmmo p’e sànte. È arrivata d’improvviso la povertà, ma resta ancora la possibilità di rifarsi una vita. È meglio zoppicare che non camminare. Barca storta viaggia dritto. Tutto può accadere in poco tempo. Nella vita sono più i giorni di magra e di privazione, che quelli di abbondanza. !”, Claudio Bisio - Alberto ColomboAlessandro Siani - Mattia Volpe, “Dudù, noi a Napoli campiamo solo di miracoli!”, “Napoli, da questo strano cuore d'Italia che patisce, se lo si considera bene, di tutti i mali cardiaci, dell'aritmia, dell'iperestasia, dei ribollimenti subitanei e delle lunghe paci silenziose, da' battiti lenti, quasi malati.”, “Napoli! È meglio a zuppecà’ ca a nun cammenà’. A vita è tosta e nisciuno t’aiuta, e si ‘na vota quaccuno t’aiuta è pe’ te dicere “t’aggio aiutato”. Sole, pizza e mandolino: Napoli è molto di più di questi stereotipi all'italiana. La vita è un’apertura di cosce e una chiusura di cassa. ‘A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t’aiuta ma una vota sola, pe’ puté di’: “t’aggio aiutato”. Frasi Geolier Le migliori frasi di Geolier tratte da “Emanuele” Perchè non so ancora chi sono, oppure chi voglio essere. Chi nasce afflitto more scunzulato. Non conta tanto aver vissuto una vita colma di successi, quanto morire onoratamente. Non puoi cambiare il tuo destino. Ti amerò anche tra 90 anni” 10. Chitestramuort = chi ti è morto. Da qui a domani nascono cento papi. La vita è dura e nessuno ti aiuta, e se qualcuno una volta ti aiuta è per dirti “ti ho aiutato”. Chi inghiotte sano, muore soffocato. Nel mare non si trovano taverne. Quando il cocomero esce rosso, ognuno ne vuole una fetta. Disse Pulcinella: Mangiamo, amici miei, e poi beviamo – finché c’è l’olio nella lucerna – Chi sa se all’altro mondo ci vediamo – Chi sa se all’altro mondo c’è taverna. Bona vita e tristo testamiento. Il pesce grande mangia il piccolo. (Eduardo De Filippo). Qui di seguito una raccolta di proverbi e frasi sulla vita in napoletano che ci mostrano tutti i consigli per capirne meglio il senso e vivere al meglio la nostra, frutto di questa cultura popolare dalle origini antiche. Quanno ‘a furmicula mette ‘e scelle, è segno ca vo’ muri’. Nella bocca chiusa non entrano le mosche. Faccia tosta campaje, faccia moscia murette. Nel mare non si trovano taverne. Nce stanne chù ghiuorne ca ppurpette – devette Carnuale! ‘A vita è comme ‘a scala do vallenaro: è corta e chiena ‘e merda. Oltre ad essere una vera e propria lingua, il napoletano è anche espressione della cultura popolare della città di Napoli. Sfruttare tutti i propri mezzi. E se ero di Baghdad mettevo 'na bomba mmiez' 'o mercat? Ricette Pulecenella: Magnammo, amice mieie, e po’ vevimmo – ‘nfino ca ‘nce sta l’uoglio a la lucerna – Chi sa si all’auto munno ‘nce verimmo – Chi sa si all’auto munno nc’è taverna. ‘A vita è tosta e nisciuno ti aiuta, o meglio ce sta chi t’aiuta ma una vota sola, pe’ puté di’: “t’aggio aiutato”. Non si fa niente per niente. Ah, come tornerei volentieri a Napoli!”, “Chi bella vo' paré', pene e guaie adda' paté'.”, “Se magna pe' campa', nun se campa pe' magna'.”, “Nun ve 'ntricate tra marito e mugliera.”, “Dicette 'o gallo: meglio l'uovo ogge ca 'a gallina dimane.”, Dal film: Totò e Peppino divisi a Berlino, “Il napoletano lo si capisce subito da come si comporta, da come riesce a vivere senza una lira.”, “I desertani mi fanno festa perché hanno capito che sono uno sceicco napoletano. Meglio nu ciuccio vivo, ca nu duttore muorto. Friggi il pesce, ma guarda alla gatta. Meglio morire sazio, che vivere a digiuno. Chi si fa pecora, il lupo se la mangia. Le parole sono inconsistenti. Le poesie d’amore. È arrivata d’improvviso la povertà, ma resta ancora la possibilità di rifarsi una vita. La nave cammina e la fava si cuoce (quando due cose sono indipendenti) Se chiure na porta e s’arape nu portone. La vita è breve, una fugace visione che presto svanisce. Chi nasce asino, asino rimane. 310 talking about this. La vita è ingiusta. Chi è troppo avido nel mangiare si strozza. È meglio zoppicare che non camminare. Quànno ‘o cùlo se fa pesànte ce ne iàmmo p’e sànte. Da loffa a vrenzola, 11 parole napoletane derivanti dal tedesco; 9. Chi gliotte sano, more affocato. Sole, pizza e mandolino: Napoli è molto di più di questi stereotipi all'italiana. Nella vita bisogna essere sfacciati. La vita dei pescatori è fatta di duro lavoro, senza svaghi. Disse Pulcinella: Mangiamo, amici miei, e poi beviamo – finché c’è l’olio nella lucerna – Chi sa se all’altro mondo ci vediamo – Chi sa se all’altro mondo c’è taverna. Pigliate ‘a bona quanno te vene, ca ‘a malamente nun manca maje. Ciò che ci si è perso è perso per sempre. È meglio a zuppecà’ ca a … Quando vuoi fare qualcosa contro la tua natura puoi rischi la vita. ‘O pesce gruosso se magna ‘o piccerillo. A nava cammina e a fava se coce. Chi scialacqua tutto quello che possiede finisce per restare senza niente. Da cà a dimane nasceno ciente pape. Per vivere felici è meglio far finta di non accorgersi di quello che non va. Frasi sul Tempo e la Vita: le 65 più belle e immortali, Frasi per Instagram sulla Vita: le 100 più belle, Frasi sulla Vita e l’Amicizia: le 35 più belle e simpatiche, Frasi sulla Vita (brevi): le 150 più belle e famose di sempre, Frasi sul Senso della Vita: le 50 più belle e profonde (con immagini), Frasi sul Godersi la Vita: le 50 più belle (in inglese e italiano), Frasi sulla Gioia di Vivere: le 45 più belle ed emozionanti, Frasi sulla Vita in Inglese: le 125 più belle di sempre (con traduzione), Frasi sui Valori della Vita: le 45 più belle e profonde, Frasi in Latino sulla Vita: le 100 più belle (con traduzione), © Frasi Mania - Tutti i diritti riservati. Sono caduti gli anelli ma sono rimaste le dita. Passiamo in rassegna qualche esempio di frasi napoletane sull’invidia. A gennaio dello scorso anno vi avevamo presentato Napoli&Nuvole, il progetto dell’illustratrice Francesca Grillo, che spiegava con le immagini i più suggestivi modi di dire napoletani.Francesca ottiene un effetto spesso surreale e molto divertente e, al tempo stesso, sottolinea il grande potere evocativo del dialetto campano, capace di costruire immagini molto forti Chi nasce p’a’ forca nun more pe’ mare. Friggi il pesce, ma guarda alla gatta. Verso la fine della vita spesso ci si accosta alla religione. Bisogna pensare al domani. La vita è un’apertura di cosce e una chiusura di cassa. Quando vuoi fare qualcosa contro la tua natura puoi rischi la vita. So’ cadute l’anielle, ma so’ restate ‘e ddéte! Proverbi Napoletani sul Cibo e il mangiare: i 30 più belli (con traduzione) Quann’ ‘o mellone jesce russo, ognuno ne vo’ ‘na fella. Quanno buono buono cchiù nera d' 'a mezanotte nun po' venì. Amore verace, s’appiccica e … ‘E figlie so’ ppiezz’ ‘e còre. Tutto ‘o lassato è perduto. Chi nasce per la forca non può morire in mare. Non sputare in cielo perchè in faccia ti torna, ovvero nella vita non si deve “sputare” sulle cose buone perché se ne avrebbe danno. Tra i temi correlati si veda anche Frasi e battute divertenti su Babbo Natale, Le più belle frasi per gli auguri di Natale, Poesie sul Natale, Frasi, aforismi e battute divertenti sui regali di Natale e Auguri di Buon anno – Le frasi più belle. A vocca ‘nchiusa nun traseno mosche. Chi scialacqua tutto quello che possiede finisce per restare senza niente. Barca storta viaggia dritto. Varca storta viaggia deritto. Mi piace: 675. tutte le frasi napoletane ke si usano ogni giorno A vita è tosta e nisciuno t’aiuta, e si ‘na vota quaccuno t’aiuta è pe’ te dicere “t’aggio aiutato”. Faccia tosta campaje, faccia moscia murette. Ci sono più giorni che polpette – disse Carnevale! Besogna ajutarse a ccauce e a mmuorze. Una delle caratteristiche che rende unica Napoli nel mondo è proprio il suo dialetto reso celebre dai suoi grandi attori comici, ma anche da alcune magnifiche canzoni. La vita dei pescatori è fatta di duro lavoro, senza svaghi. ‘A lira fa ‘o ricco, a crianza fa o’ signore. Sono caduti gli anelli ma sono rimaste le dita. ‘A meglia vita è chella d’ ‘e vaccàre, pecchè tutta ‘a jurnàta manèano zizze e denare. I proverbi sono sicuramente la via migliore per entrare nello spirito napoletano e carpirne l'essenza. Chi nasce pessimista, muore sconsolato. La cicala canta, e poi muore. Nella vita bisogna essere sfacciati. Prenditi la buona occasione quando puoi, perché la cattiva non manca mai. Quanno buono buono. ‘A cicala canta, canta e po’ schiàtta. Frije ‘e pisce e guarda ‘a jatta. Chi almeno una volta non ha udito o adoperato tale espressione per indicare il malocchio (uocchie sicche) come arma ben peggiore dei colpi di fucile! La migliore vita è quella dei mandriani, perché tutta la giornata maneggiano mammelle (per la mungitura) e soldi (i proventi della loro attività). La faccia tosta visse, il timido morì. Chillu strunz e patet = quello stronzo di tuo padre. Le chiacchiere se le porta il vento; i maccheroni riempiono la pancia. ‘A vita è ‘n’affacciata ‘e fenesta. Fatte curaggio ca ‘a vita è nu passaggio. Nun te fidà re bell parol (Non ti fidare delle belle parole). Per pagare e morire, c’è sempre tempo. La vita è breve, una fugace visione che presto svanisce. La vita è dura e nessuno ti aiuta, o meglio c’è chi ti aiuta ma una volta sola, per poterti dire: “ti ho aiutato”. Nella vita bisogna sempre accontentarsi. Chi piange frega a chi ride. I proverbi sono sicuramente la via migliore per entrare nello spirito napoletano e carpirne l'essenza. In tempi difficili anche il più piccolo appiglio è una salvezza. Pe’ mare nun ce stanno taverne. ‘A femmena bona, si tentata, resta onesta, nun è stata bona tentata = Se una brava donna resta tale pur se tentata, allora non è stata ben tentata. Non sputare in cielo perchè in faccia ti torna, ovvero nella vita non si deve “sputare” sulle cose buone perché se ne avrebbe danno. La vita è un affacciarsi alla finestra. Tipiche Frasi Napoletane. Fatti coraggio e non disperarti perché la vita è solo un passaggio. Nella vita bisogna sempre accontentarsi. Meglio un asino vivo che un dottore morto. La vita è come la scala del pollaio: è breve e piena di merda. Frasi d’amore in napoletano. La produttività può essere fatale come l’ignavia.”, “'A palomma s'abbrucia 'e scelle 'rifacci 'a cannela.”, “Napoletano, largo di bocca e stretto di mano.”, “Chi ha fatto 'o peccato pava 'a penitenza.”, “Lo miedeco piatuso, fa la chiaja vermenosa.”, “Ogne gallo canta 'int' 'a 'o gallenaro sujo.”, “Pane cu' l'uocchie e caso senza uocchie.”, “Tiempo, viento, signure, femmena e fortuna volano e tornano comme fa 'a luna.”, “Pinole 'e galline e sceruppo 'e cantina.”, “'A speranza è 'u ppane d' 'i puverielle.”, “Chi stennere se vole cchiù de chello ch'è luongo lo lenzulo, mostra prima li piedi e po' lu culo.”, “'Na cosa è parla' 'e morte e 'n'ata è a muri'.”, “Chi tene 'a salute è ricco e nun 'o ssape.”, “Si 'e gatte ridono, 'e surece chiagneno.”, “Si aduopre la vorpata a chisto munno, co la vorpara si tirate a funno.”, “'N 'tiempo 'e guerra ogni spito è spada.”, “La polezia è sempe bona, fora chella della sacca.”, “Co' arte e co' 'nganno se vive miezo l'anno e co' 'nganno e con arte se vive l'auta parte.”, “'A cucina piccerella fa la casa granne.”, “Cane no 'nvitato a nozze, non ce vada, ca coglie sotto.”, “Chi accatta sprezza, chi ha accattato apprezza.”, “Matremmonie e vescuvate da lu cielo so' destìnate.”, “'Na mano lava l'auta, e tutt' 'e ddoie lavano 'a faccia.”, “'A sciorta nn' cammina sempe a unu passo.”, “Chi magna poco, magna assaje e chi magna assaje, magna poco.”, “Chi fatica 'e juorne 'e festa, chello ca s'abbusca trase p' 'a porta e sen'esce p' 'a fenesta.”, “Vino 'ncopp' 'a menesta, 'o miedeco d' 'a fenesta.”, “Non è possibbele avere grieco e cappucce; la votta chiena e 'a mogliera 'mbriaca.”, “Si Dio nun vo', manco 'e Sante 'u ponno.”, FrasiCelebri.it © 1999-2020 | All rights reserved. Meglio murí sazzio ca campà diúno. Quando il sedere diventa pesante andiamo dai santi. A chi tanto, e a chi niente. I soldi fanno il ricco, ma è l’educazione a fare il signore. I soldi fanno il ricco, ma è l’educazione a fare il signore. Quann’ ‘o mare è calmo, ogni strunz è marenaro. Per chi conduce una vita disordinata la fortuna è propizia. Quann’ ‘o mare è calmo, ogni strunz è marenaro. Ti sembra arabo quello che sta dicendo la signora davanti a te? Int’ ‘a vita tutto po’ essere, tranne ca l’ommo prèno. Quando il mare è calmo, ogni stupido è marinaio. Entrare di fianco e poi allargarsi comodi. Nella vita tutto può accadere, tranne che l’uomo s’ingravidi. «A Marechiaro ce sta 'na fenesta»! [L'amore fa passare il tempo e il tempo fa passare l'amore] Ammore de patrone e vino 'e fiasco 'a sera so' buono e 'a matina so' sciacqua. Scommeto che ogni frase che pubblicherò l'avrà detto almeno una volta tua Padre o tua Madre è così? Presento un’ampia raccolta di frasi, aforismi e battute divertenti sul Natale, da me raccolte nel corso di questi anni. voti: 15; popolarità: 0; 0 commenti. Il napoletano è il dialetto scelto da numerosi autori e cantanti neomelodici … In tempi difficili anche il più piccolo appiglio è una salvezza. Raccontare Napoli è una sfida, figuriamo riuscirci con brevi frasi e citazioni. Tanio muore a 24 anni, la fidanzata: “Ho bisogno di te. Dicette ‘o pappavallo: chi vo’ campà felice vere ‘o stuorto e nun adda ricere. Zi' Teresa! [Napoletani: larghi di bocca e stretti di mano - I napoletani sono generosi soltanto a parole] L'ammore fa passà 'o tiempo e 'o tiempo fa passà l'ammore. Non puoi cambiare il tuo destino. Frasi napoletane belle: la raccolta completa delle citazioni sulla vita, l’amicizia e l’amore. Da qui a domani nascono cento papi. Tutto può accadere in poco tempo. Nella vita tutto può accadere, tranne che l’uomo s’ingravidi. Si chiude una porta e si apre un portone. E chiacchiere s’ ‘e pporta ‘o viento; ‘e maccarune jengheno ‘a panza. Gran parte del patrimonio linguistico napoletano è fatto di gesti: in generale noi italiani utilizziamo molto la mimica, ma il napoletano ancora di più. ‘A barca storta ‘o puorto deritto. Arcuri: “Vediamo la luce in fondo al tunnel” 11. Pazzo chi joca e pazzo chi nun ghioca. L’amico e ‘o vino hanno essere viecchi = Amico e vino devono essere vecchi. Nce stanne chù ghiuorne ca ppurpette – devette Carnuale! Le chiacchiere se le porta il vento; i maccheroni riempiono la pancia. Non valgono tanti rintocchi a distesa di campane, quanto un buon tramonto! Nella bocca chiusa non entrano le mosche. È meglio tacere, che dire cretinate. Quando una formica mette le ali, è segno che vuole morire. Vide Napole, e po muore. Trasire e spighette e metterse e chiatto. Memorizzatele e scopritele, ma mi raccomando di non destinare la lettura ad un pubblico di bambini: le parolacce e gli insulti sono molto forti e destabilizzanti. Inizia con un rapporto sessuale e termina con una bara. Tutto il lasciato è perso. Nella vita sono più i giorni di magra e di privazione, che quelli di abbondanza. Non valgono tanti rintocchi a distesa di campane, quanto un buon tramonto! Molti hanno un retaggio molto antico e sono frutto di eventi particolari. Chi nasce ciuccio, ciuccio se ne more. È meglio tacere, che dire cretinate. Raccolta di modi di dire napoletani, alcuni dei quali sono assolutamente intraducibili in altra lingua. Disse il pappagallo: chi vuole vivere felice vede ciò che va male e non lo deve dire. Meglio morire sazio, che vivere a digiuno. Il dialetto napoletano è sicuramente uno dei più diffusi e colorati del nostro Paese. Generale militare e primo imperatore di Francia, Napoleone Bonaparte nacque il 15 agosto 1769, ad Ajaccio, Corsica, Francia. Tutto il lasciato è perso. Quando una formica mette le ali, è segno che vuole morire. Eccole! Scommeto che ogni frase che pubblicherò l'avrà detto almeno una volta tua Padre o tua Madre è così? Int’ ‘a vita tutto po’ essere, tranne ca l’ommo prèno. Chi si gode troppo la vita non lascia niente agli eredi. La vita è dura e nessuno ti aiuta, e se qualcuno una volta ti aiuta è per dirti “ti ho aiutato”. Disse il pappagallo: chi vuole vivere felice vede ciò che va male e non lo deve dire. Quanno ‘a furmicula mette ‘e scelle, è segno ca vo’ muri’. Le frittate, non solo di maccheroni, fanno parte della tradizione napoletana. Quello che all’inizio sembrava mal riusciti e poi invece si avvia correttamente. Ti sembra a te che non m’accorgo e’ nient, ma l’aggio visto che te sì studiate tutta a situazione pe’ lanciamme o malocchio. La faccia tosta visse, il timido morì. A ppava’ e a mmuri’, quanno cchiù tarde è pussìbbele. Pigliate ‘a bona quanno te vene, ca ‘a malamente nun manca maje. Ecco dunque alcune frasi d’amore napoletane estrapolate dalla penna di autori del calibro di Totò (Antonio De Curtis) e Salvatore Di Giacomo, seguite da traduzione. Pazzo chi gioca e pazzo chi non gioca. Detti che fanno parte del ricchissimo patrimonio culturale partenopeo. Origini folcloristiche delle frasi napoletane Una delle più celebri frasi in napoletano è L’uocchie sicche so’ peggio d’’e scuppettate.